13 Marzo 2017

Il Direttore di AIMO al Centenario della fondazione della storica BSO British School of Osteopathy

A Londra per le celebrazioni dei 100 anni del  BSO, anche Marco Giardino accanto a Kerstin Rolfe del BCOM. Tra i partecipanti alla serata solenne a St James’s Palace, la Principessa Anna, madrina della scuola inglese.

Era presente anche il Direttore dell’Accademia Italiana di Medicina Osteopatica Marco Girardino, lo scorso 2 marzo a St James’s Palace a Londra, in occasione della celebrazione ufficiale dei cento anni di fondazione della British School of Osteopathy BSO, scuola di Osteopatia tra le più prestigiose al mondo.

TRA GLI OSPITI ANCHE LA PRINCIPESSA ANNA

La solenne cerimonia, presieduta da Charles Hunt, Direttore del BSO, ha visto la partecipazione della la Principessa Anna, madrina della prestigiosa istituzione dal 1984 e di personalità del mondo osteopatico internazionale: rappresentanti di istituzioni europee come il FORE (Forum for Osteopathic Regulation in Europe) e l’EFO (European Federation of Osteopaths), referenti dei principali registi professionali d’Europa, a cominciare dal  GOsC General Osteopathic Council, e i direttori delle più importanti scuole di osteopatia internazionali.

Invitato in qualità di Direttore di una scuola di osteopatia membro dell’Osteopathic International Alliance, Marco Giardino ha partecipato alla serata celebrativa al fianco della Dottoressa Kerstin Rolfe, direttrice del BCOM British College of Osteopathic Medicine di Londra, scuola con cui l’Accademia Italiana di Medicina Osteopatica ha una importante partnership accademica.

UNA SERATA DI FESTEGGIAMENTI E CONSAPEVOLEZZA

“Partecipare alla serata è stato un grande onore per me, personale e professionale - commenta il Direttore Giardino –; ma ancor più un prestigioso riconoscimento per la nostra Accademia, riconosciuta come scuole di alta formazione in Osteopatia tra le migliori nel panorama internazionale”.

Il Direttore ha anche sottolineato come tali occasioni possano favorire una più consapevole presa di coscienza della rilevanza della professione osteopatica nel mondo: “E’ stato un piacere rincontrare personalità del mondo dell’osteopatia; interlocutori come i rappresentanti del FORE o dell’EFO con cui abbiamo da tempo rapporti di scambio e collaborazione per la redazione di documenti normativi internazionali a sostegno del riconoscimento della professione nei paesi in cui ciò ancora non accade, come è in Italia. Professionisti di alto profilo e colleghi degni di grande stima che avremo ancor più piacere incontrare nuovamente il prossimo aprile, ma questa volta nella nostra Accademia che quest’anno ospiterà ICAOR.”

ICAOR11: A SARONNO IL CONVEGNO INTERNAZIONALE DEDICATO ALLA RICERCA OSTEOPATICA

Si terrà infatti a Saronno, dal 21 al 23 aprile, ospite dell’Accademia Italiana di Medicina Osteopatica AIMO, l’undicesima edizione dell’International Conference on Advances in Osteopathic Research (ICAOR), importante appuntamento internazionale che il BCOM volle nel 1999 per sostenere la ricerca in ambito osteopatico e favorirne la diffusione nel mondo e la condivisione tra professionisti e studiosi di questa disciplina.



 

News - Eventi

Partnership e Collaborazioni